CARNEVALE Diocesano

Una sera nei primi mesi d’autunno, la Pastorale Ragazzi riunita per cena, la voglia di gioia, di colore, di musica, di risate, accompagnate da qualche scherzo: così nasce il nostro Carnevale Diocesano degli Oratori.

Subito la macchina organizzatrice si attiva e viene stretta l’importante collaborazione con la Fondazione Amleto Bertoni (Saluzzo), responsabile degli eventi del saluzzese, che accoglie con entusiasmo l’iniziativa.

Il 04/02/2018, in un pomeriggio domenicale, prende il via l’avventura del Carnevale degli Oratori. Le strade si riempiono di colore, di maschere e carretti. è un tripudio di gioia e colore! Sui volti si scorgono solo sorrisi! La meraviglia è manifesta anche in coloro dapprima un po’ scettici.

Visto il successo della prima edizione, ogni anno si rilancia la proposta ai vari oratori diocesani.

 

Di seguito inseriamo alcuni dati delle varie edizioni del Carnevale Diocesano degli Oratori: dalla più recente, fino ad arrivare alla prima.

 

VII^ Edizione

Domenica 11/02/2024

Oratorio Vincitore: Monastero di Dronero

Titolo: Lego-Oratorio

Sono stati il colore, l’impegno e l’ingegno dell’oratorio di Monastero-Pratavecchia, con il tema Leg-Oratorio a portare a casa la coppa del Carnevale degli oratori di Saluzzo con il massimo del punteggio: 100.

Gioiosamente belli, coreografici e allegri, anche se secondi, l’oratorio di Verzuolo con le parrocchie di Villanovetta, Falicetto e un tripudio di simpatia nel centro città, sviluppato nel tema “I pagliacci”. L’oratorio Odb di Saluzzo, terzo, ha portato il suo tema incentrato sul film d’animazione Inside out , mentre la simpatia a “chiazze” bianche e nere della “Carica dei 41”, l’hanno espressa il gruppo della Sacra Famiglia di Roccabruna. Come i divertenti protagonisti di Puffolandia, tema dell’oratorio di Dronero con puffi di tutte le dimensioni. Piasco e Rossana, hanno fatto irruzione con le coreografie a tema Inside out whit us.

VI^ Edizione

Domenica 12/02/2023

Oratorio Vincitore: Oratorio don Bosco – Saluzzo

Titolo: La carica dei 101

La Vi^ edizione ha visto sfilare cinque oratori. Oltre all’OdB di Saluzzo, che si è aggiudicato il primo posto, abbiamo visto sfilare gli oratori di Moretta+Faule+Polonghera (L’ora dei tre), di Rossana e Piasco (Giochiamo ora il nostro mondiale), Dronero e Roccabruna (Val Maira Snow) e Verzuolo+Villanvetta+Falicetto (Lo schiaccianoci).

Negli anni 2021 e 2022, viste le restrizioni dovute alla pandemia, abbiamo scelto di lanciare un’alternativa alla sfilata cittadina. Così abbiamo proposto agli oratori di realizzare i propri costumi ed inviarci le foto e i video dei gruppi mascherati. La sfida si è svolta sfruttando i canali social. Infatti, proprio sui nostri profili (Ig e Fb), potete trovare le immagini che sono state oggetto della gara.

V^ Edizione

Domenica 27/02/2022

Sfida online: Una Montagna di futuro

Sul podio di questa edizione troviamo: Roccabruna, primo oratorio classificato con 362 like; al secondo posto gli oratori di San Martino+Assarti+Crocera di Barge con 239 like e al terzo posto l’oratorio di Rifreddo con 209 like.

IV^ Edizione

Domenica 14/02/2021

Il Carnevale Indoor più grande del Mondo

Realizza ed indossa un costume da frutto

III^ Edizione

Domenica 23/02/2020

Oratorio Vincitore: parimerito per gli oratori di

Costigliole Saluzzo e Moretta+Faule+Polonghera

 

Titoli dei gruppi mascherati vincitori:

          CostigliOlimpo: l’uva, nettare degli dei dell’Olimpo

           Bee With Is: apine dalla coinvolgente esibizione corale

In questa terza edizione, insieme ai due gruppi vincitori, hanno partecipato gli oratori di Verzuolo (Ala din don dan, a Verzuolo è arrivato il sultan), Paesana (Il sogno indiano), Sampeyre (Legolandia), Oratorio don Bosco Saluzzo (Circondiamoci di Gioia) e Tarantasca (Tarantasca nel mondo).

II^ Edizione

Domenica 18/02/2019

Oratorio Vincitore: Tarantasca

Titolo: Spaventapasseri Raggio di sole

I^ Edizione

Domenica 04/02/2018

Oratorio Vincitore: Verzuolo

Titolo: Figli dei Frutti

 

Questa prima edizione del Carnevale degli Oratori è stata un’emozione per tutti: i ragazzi, con le loro famiglie, che si sono impegnati a preparare costumi, carretti e coreografie; gli animatori che hanno creduto nel progetto e lo hanno sostenuto fino in fondo; i don che hanno avuto il coraggio di lanciarsi in questa nuova grande avventura e la Pastorale Ragazzi tutta che, a fine giornata, non riusciva a contenersi dall’emozione!